MEPA

Il Master

A seguito del Master di I livello in Gestione delle Autonomie Locali, rivolto a giovani neolaureati triennali, il gruppo di partner del sistema delle Autonomie locali che ha collaborato alla sua progettazione (Comune di Milano, Regione Lombardia, Regione Piemonte, ANCI, CINSEDO, Assoconsult) ha suggerito l’attivazione di una iniziativa analoga di II livello,  destinata all’alta formazione di figure già inserite negli enti territoriali e dotate di elevato potenziale professionale, che intendono proseguire nel loro sviluppo di carriera per governare i processi di cambiamento che stanno investendo le Amministrazioni pubbliche, quelle territoriali in modo particolare:

  • La spinta ormai irreversibile ad una ristrutturazione dei costi (spending review), dettata dalle esigenze di finanza pubblica e dai vincoli internazionali e favorita dall’opinione pubblica vivacemente critica e dalla ridotta capacità di resistenza del sindacalismo corporativo: un processo simile a quello che interessò le imprese private negli anni 80 e quelle pubbliche negli anni 90;
  • L’informatizzazione avanzata dei servizi di diretto rapporto con la clientela, sul modello del settore bancario nella prima decade di questo secolo;
  • La finanziarizzazione irreversibile dei patrimoni immobiliari e del sistema delle partecipate;
  • L’innovazione degli strumenti amministrativi tradizionali, dal nuovo bilancio consolidato all’integrazione dei meccanismi deliberativi attraverso la PEC;
  • L’obbligatorietà dei sistemi di controllo strategico e direzionale;
  • I nuovi doveri connessi alla gestione trasparente dei contratti e degli appalti
  • L’accelerazione dei processi di comunicazione coi cittadini attraverso il reticolo dei social network;
  • L’impostazione, in tutte   le Autonomie locali, di politiche di marketing territoriale, con la conseguente accentuazione degli aspetti legati alla promozione di eventi e una sostanziale integrazione tra Cultura e Turismo;
  • L’esternalizzazione progressiva dei servizi educativi e sociali;
  • La tendenza, ancora sotterranea, ma con continue emersioni, al ridisegno della geografia istituzionale, con un ripensamento di prospettiva del numero e del grado di autonomia degli Enti.
  • Il Master di II livello dell’Università Bicocca si propone di sviluppare professionalità specialistiche nelle aree accennate in allievi già inseriti nella P.A. che intendono porsi sulla frontiera dell’innovazione

.

Governance

Il  comitato di coordinamento è così composto:

  • Prof. Ugo Arrigo
  • Prof. Massimo Beccarello
  • Prof. Giovanni Cocco
  • Ing. Giovanni Colucci
  • Dott. Giacomo Di Foggia
  • Prof.ssa Anna Marzanati
  • Ing. Cesare Vaciago

Organizzazione

Funzione Persona
Direzione Prof. Ugo Arrigo
Coordinamento Ing. Cesare Vaciago
Organizzazione Dott. Giacomo Di Foggia

Obiettivi principali

MEPA fornisce gli strumenti per comprendere e di governare i processi di cambiamento che interessano tutte le amministrazioni pubbliche e quelle locali in particolare. Tra gli altri:
  • Comprendere la spinta ormai irreversibile ad una ristrutturazione dei costi, dettata dalle esigenze di finanza pubblica e dai vincoli internazionali;
  • Gestire la digitalizzazione della Pa nell’ambito dell’Agenda Digitale Europea e la necessità di creare nuove infrastrutture per i servizi pubblici digitali;
  • Governare la finanziarizzazione irreversibile dei patrimoni immobiliari e del sistema delle partecipate;
  • Prevedere l’innovazione degli strumenti amministrativi tradizionali, dal nuovo bilancio consolidato all’integrazione dei meccanismi deliberativi attraverso la PEC;
  • Sfruttare la gestione della performance e i sistemi di controllo strategico e direzionale;
  • Anticipare i nuovi doveri connessi alla gestione trasparente dei contratti e degli appalti;
  • Interagire attraverso l’accelerazione dei processi di interazione coi cittadini via social media
  • Progettare politiche di marketing territoriale con la accentuazione degli aspetti legati alla promozione di eventi;
  • Valutare l’esternalizzazione progressiva dei servizi educativi e sociali;
  • Gestire la tendenza al ridisegno della geografia istituzionale, con un ripensamento di prospettiva del numero e del grado di autonomia degli Enti
L’obiettivo formativo del master è alimentare le specializzazioni professionali nella prospettiva di un approccio culturale integrato e consapevole nelle nuove immissioni nella Pa ed enti partner.

Mission

MEPA intende  contribuire all’aggiornamento della classe dirigente, fornendo le conoscenze e le competenze necessarie per una carriera di successo nella Pubblica amministrazione e nella consulenza specializzata.

Didattica innovativa, business case, testimonianze di professionisti contribuiscono a trasferire il contenuto del programma didattico in competenze.